Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


FOOD

Riso nero con gamberi, melanzane e menta

La ricetta del giorno

Redazione
lunedý 6 febbraio 2017 20:55

di Veronica Matta

Ingredienti per due persone 200 gr di Riso Venere

1 filo d'olio d'oliva

1 spicchio d'aglio

1 bicchiere di vino bianco (brut o secco)

2 gamberoni

1 melanzana

3 foglie di menta

Procedimento

Per questa ricetta usate quel particolare riso di colore nero, chiamato riso venere, integrale, ricco di fibre, calcio e ferro. Preparate il brodo vegetale, almeno 1 litro. Utilizzate una padella antiaderente con un filo d'olio extra vergine di oliva. Prendete uno spicchio d'aglio, sbucciatelo e schiacciatelo intero. Una volta dorato, levatelo. Aggiungete 200 gr di riso venere, fate rosolare. Aggiungete un po' di vino e fate sfumare. Inserite la melanzana, privata della buccia, tagliata a dadini e qualche foglia di menta. Prendete due gamberi, separate la testa dalla coda. Spremete bene le due teste e aggiungetele al riso. Pulite le code, da cui avrete eliminato il l'intestino (filo nero) e mettetele da una parte (queste verranno inserite nel riso a fine cottura). Fate rosolare per almeno 45 minuti il tutto, con l'aggiunta graduale del brodo vegetale. Quando il riso sarÓ cotto, servitelo in un piatto con grazia o con l'aiuto di un coppa pasta, adagiando sulla parte superiore il gambero e una fogliolina di menta.

Il sapore deciso ma rinfrescato dalla menta vi conquisterÓ!

Arrosu nieddu cun cambara, perdingianu e abuleu

Ingredientis po duas personis

200 gramus de Arrosu Venere

1 filu de ollu ermanu

1 týtula de allu

1 tassa de binu biancu

2 cÓmbaras mannas

1 perdingianu

C¨mprida

Po custa retzeta impera arrosu nieddu, su narau arrosu venere, integrali, arricu de fibra e mineralis. Prepara su br˛du vegetali, a su mancu 1 litru. Impera una sartaina chi no apýtzighit cun unu filu de ollu ermanu. Piga una týtula de allu, spilloncaddu e strecaddu intreu. Cumenti s'indorat, bogandeddu. Aciungi 200 gramus de arrosu venere, fai arrubiai. Aciungi unu tzicu de binu e lassa sfumai. Aciungi su perdingianu, spilloncau e partziu a incodeddus, e unas cantu follas de abuleu. Piga is cÓmbaras, bogandeddi sa conca e spremiddas in s'arrosu, limpia is coas, bogandi sa matza, e poni a unu costau (pustis ddas as aciung a s'arrosu candu est acanta de cotu). Fai arrubiai totu po a su mancu 45 minutus, aciungendi fatu fatu br˛du vegetali. Candu s'arrosu est cotu, serbiddu beni assetiau in unu pratu, cuncordendi in pitzus sa cÓmbara e una folla de abuleu.

Sa sabori frimu arrenfriscau de s'abuleu t'at agradai!