Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


LAVORO

Eurallumina: basto col No a tutto, salute ambiente e lavoro possono convivere

Un volantino per spiegare il progetto per il riavvio dello stabilimento Eurallumina di Portovesme viene recapitato nelle abitazioni di Portoscuso e Paringianu.

Redazione
martedì 13 ottobre 2015 12:18

Un volantino per spiegare il progetto per il riavvio dello stabilimento Eurallumina di Portovesme viene recapitato nelle abitazioni di Portoscuso e Paringianu (frazione sul cui territorio ricadono gli impianti) dove erano già apparse in alcuni esercizi commerciali le locandine. L'azione di sensibilizzazione è stata messa in atto dalla Rsu e dagli stessi lavoratori della fabbrica di allumina anche per "evidenziare le tante e palesi falsità che vengono raccontate strumentalmente sull'iniziativa". Nella locandina e nel volantino dal titolo "L'Eurallumina deve ripartire", si dicono tre Sì - "al lavoro, allo sviluppo, al rispetto della salute e dell'ambiente e alla convivenza tra salute, ambiente e lavoro" - e un No: "Basta con il No a tutto". Nei due documenti vengono illustrate le caratteristiche tecniche del progetto, la valenza economica degli investimenti, i miglioramenti e il rispetto delle stringenti norme ambientali e le ricadute occupazionali per le comunità locali e per l' intero territorio. "Si tratta di atti pubblici e consultabili sui vari siti istituzionali - spiegano i sindacati -. Vogliamo fornire la più corretta possibilità di informazione che si basa sul rispetto delle norme che regolamentano la produzione industriale e la tutela ambientale e su un chiaro e determinante piano industriale che farebbe da volano per il rilancio e lo sviluppo dell'intero comparto". (ANSA).

 
Connetti
Utente:

Password: